Bellidea è realizzato nell’ambito del progetto europeo ERA-NET SmarterLabs, che sperimenta un approccio inclusivo e partecipativo per favorire l’introduzione di tecnologie innovative (“smart city”) nel settore della mobilità e dei trasporti. Per la Svizzera, SmarterLabs è finanziato dall’Ufficio Federale dell’Energia (UFE).

Città di Bellinzona – Dicastero territorio e mobilità

La Città promuove il laboratorio Bellidea, e in particolare l’App che ne scaturirà, quale strumento per migliorare la mobilità di chi vive, studia e lavora nel Bellinzonese. L’App creata nell’ambito del laboratorio Bellidea sarà offerta all’intera popolazione: se l’esperimento avrà successo, l’App Bellidea potrà diventare parte integrante degli strumenti e dei programmi di mobilità della Città.
Se l’approccio del laboratorio Bellidea avrà successo, iniziative simili potranno essere proposte anche su altre tematiche inerenti la sostenibilità.

ISAAC – SUPSI

L’Istituto Sostenibilità Applicata all’Ambiente Costruito (ISAAC) svolge ricerche e servizi nei campi delle energie rinnovabili (in particolare, fotovoltaico), dell’uso razionale dell’energia e della mobilità sostenibile. Le attività del settore “Sostenibilità e società” si concentrano in particolare sulla transizione energetica e su come creare una società più sostenibile dal punto di vista dell’uso delle risorse energetiche e naturali. Diversi progetti ora in corso presso l’Istituto promuovono processi partecipativi che, sfruttando le tecnologie “smart” di informazione e comunicazione (ICT), incoraggiano la sufficienza energetica e stili di vita più sostenibili.

PRO VELO Ticino

PRO VELO è un’associazione non-profit per la promozione degli interessi dei ciclisti e per la diffusione dell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto ad uso quotidiano e nel tempo libero.
L’associazione conta 32’000 soci a livello nazionale; la sezione ticinese è stata fondata nel 2010 e promuove attivamente attività e servizi nel nostro Cantone.

SmarterLabs

SmarterLabs è un progetto europeo che studia come affrontare le barriere al cambiamento legate all’introduzione di sistemi di trasporto intelligenti (smart), in particolare l’esclusione dei gruppi sociali che non rispondono al profilo di cittadino “smart”. In questo contesto, SmarterLabs sviluppa una metodologia basata sul concetto di “laboratorio vivente” (living lab), cioè una piattaforma di incontro, discussione e co-creazione che coinvolge istituzioni, università, cittadini e portatori d’interesse, e la testa in quattro città europee: Bellinzona (il progetto Bellidea), Bruxelles (Belgio), Graz (Austria) e Maastricht (Olanda).